Avventura

Una storia basata su eventi realmente accaduti nel 1635 al largo della costa di Haiti.

Dialoghi

Dura la vita del filibustiere: lottare fino alla morte o morire di morte ignominiosa?

Azione

Remi in acqua, veloci verso la preda, a caccia di uomini, non a pesca.

La fine?

Vivi alla luce del sole o morti in fondo al mare. Non è mai buona sorte.

CAPO TIBURON - LA TRAMA


1635. La piroga pirata Chasseur, lunga 10 metri e con 29 filibustieri a bordo, è alla deriva dopo una tempesta nel mar dei Caraibi. La lunga canoa si trova cinque miglia a ovest di Capo Tiburón, un promontorio roccioso a sudovest di Haiti-Santo Domingo, che regna sovrano come un gigantesco mostro marino su quel tratto di mare. I naufraghi languono come anime perdute in un’astenia infinita: si fanno avanti la fame, la sete e l’avidità, che li ha spinti per mare. Il comandante dei bucanieri, un certo Pierre Le Grand, avvista qualcosa nei pressi di Capo Tiburón. Non ci sono dubbi: è un galeone spagnolo enorme. Il pirata urla ferino sul ponte l’ordine di attacco e, navigando a remi, durante la notte, Le Grand fa affondare prima lo Chasseur e poi lancia i suoi uomini all’arrembaggio dell’immensa nave da guerra. Vivi alla luce del sole o morti in fondo al mare. Questa è la vita nella filibusta.

SCARICA I CAPITOLI GRATUITI


Inserisci nome e indirizzo mail

Si prega di selezionare la casella per confermare e accettare.

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento nel piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, si prega di visitare il nostro sito web. https://www.colagrossiromanzi.it/privacy/

We use MailChimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to MailChimp for processing. Learn more about MailChimp's privacy practices here.

LE MIGLIORI RECENSIONI


cosa dicono i lettori